Vellutata di broccoli

Novembre 16th, 2018 Posted by Zuppe No Comment yet

Questa vellutata di broccoli vi scalderà lo stomaco e sarà confortante in queste sere più fredde del solito con le temperature in progressivo abbassamento. La potrei chiamare “la zuppa degli scarti” perché in questo caso ho usato le foglie e i gambi del broccolo mentre le cimette le ho tenute da parte e farò un sugo per condire una pasta o un cereale. Le verdure sono un bene prezioso che la natura ci dona e bisogna usare tutto quanto. Ogni giorno consiglio di bere una zuppa calda ad inizio pasto per preparare lo stomaco alla digestione. Essa può essere più o meno elaborata con cereali e legumi oppure di sole verdure. Le vellutate poi sono ideali per rilassare la zona centrale del nostro corpo dove risiede il pancreas molto spesso teso a causa dell’alimentazione ricca di alimenti contraenti o YANG (formaggi stagionati, insaccati, prodotti da forno). Ansia, voglie, ipoglicemia sono i primi segnali di una tale situazione di tensione e per rilassarci dobbiamo aumentare le consistenze cremose che si ottengono con queste vellutate. Via libera quindi alla fantasia e fatevi ispirare quando andate a fare la spesa dai colori delle verdure per creare magie cromatiche mischiando tra loro ingredienti.

Ingredienti

1 broccolo o 2-3 piccoli

500 ml brodo o acqua

1 porro (parte verde)

Olio Evo q.b.

sale q.b.

succo di zenzero fresco (facoltativo)

 

Pulite il broccolo mettendo da parte le cimette e tenendo foglie e gambo. Tagliate finemente la parte verde del porro e farlo rosolare in pentola con un pò di olio EVO, aggiungere poi un pizzico di sale e poca acqua. Intanto tagliate i gambi del broccolo a cubetti e le foglie tenendole separate. Quando il porro è morbido aggiungete i gambi, aumentate la fiamma poi aggiungere l’acqua e il sale e far prendere il bollore. A questo punto abbassate il fuoco e fate cuocere per circa 20 minuti. Alla fine aggiungete le foglie e continuare la cottura per altri 5 minuti. Frullate tutto con il minipimer. Prima di servire si può aggiungere 1 C di succo di zenzero fresco oppure del cipollotto tritato.

 

5BEoGcTqQHSiMXcxbrAfpA V8itBksgSLmDs4b+WoXfGg

The comments are closed.